RSS

Wolfram|Alpha, pronto a stupire

21 Mag

Ho provato ad avventurarmi un po’ in Wolfram|Alpha, il motore computazionale semantico che interpreta le domande poste da un utente e propone risposte mirate, basando le proprie elaborazioni su ricerche in Internet e su database privati.

wolfram

Mi sono trovato di fronte a una stupefacente capacità di aggregare e fornire informazioni come nessun altro servizio web può fare (ne’ un motore di ricerca come Google, ne’ una risorsa come Wikipedia, quantomeno nell’approccio). Esistono, come sottolinea Paolo, dei vincoli dovuti alle fonti da cui vengono attinti i dati, ma sono convinto che nei prossimi tempi attirerà sempre più utenti, la sua capacità di elaborazione crescerà e assumerà un ruolo da protagonista della Rete (problemi di copyright delle fonti permettendo).

Le domande a cui WA è in grado di rispondere (al momento io ho provato solo ad esprimermi in inglese perché purtroppo al momento è l’unica lingua supportata) sono molte: volete sapere le previsioni del tempo per il prossimo weekend a Venezia? Provate a scrivere “weather venice next weekend” (potete chiedere la stessa informazione per altre località nel mondo) e lui ve le fornirà. Vi serve conoscere la lunghezza del Golden Gate? Scrivete length golden gate bridge e lui risponderà (esprimendola in varie unità di misura). WA vi saprà dire anche, ad esempio, quando sarà Pasqua nel 2010 o nel 2100. Opportunità non trascurabile, è possibile avere in formato PDF la scheda relativa alla risposta ottenuta.

Provatelo anche voi, sbizzarrendovi con le vostre curiosità… Per adesso può essere preso come un gioco, ma presto potrebbe diventare una preziosa fonte di informazione e conoscenza. Teniamolo sott’occhio e, intanto, vediamo cosa c’è dietro:

 
3 commenti

Pubblicato da su 21 maggio 2009 in Buono a sapersi, Internet, media, Mondo, news

 

3 risposte a “Wolfram|Alpha, pronto a stupire

  1. Marco Pizzo

    22 maggio 2009 at 10:47

    E’ vero che offre risposte chiare e interessanti. Ma può veramente diventare lo strumento che utilizziamo per cercare informazioni ?
    Mi devo ricordare di cambiare motore di ricerca se sto cercando un’informazione che dovrebbe avere dei risultati già strutturati ?
    Ho seri dubbi.

     
  2. db

    22 maggio 2009 at 10:57

    Lo strumento, no. Uno strumento, sì.
    Utilizzare un solo motore di ricerca o una sola fonte di informazioni (seppur ritenute le migliori risorse nel loro settore) ci fa correre il rischio di avere, sulla Rete, un campo visivo limitato.

     
  3. Alex

    22 maggio 2009 at 21:46

    Ha un grande potenziale, secondo me dal punto di vista tecnologico e’ gia’ compiuto, mentre la base di raccolta dati mi sembra oggettivamente incompleta. Come tutte le cose giovani, si fara’… e forse allora sara’ in grado di stupire anche chi oggi lo vede con occhi da scettico.

     
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: