RSS

Divergenza fisso-mobile in Vaticano

12 Mag

Due notizie dal Vaticano in tema di telecomunicazioni.

La prima riguarda la connettività:

Tlc: accordo Telecom-Vaticano – Mondo – ANSA.it.

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 11 MAG -Un accordo di tre anni, rinnovabile per i successivi 5,lega da oggi la Telecom e la Citta’ del Vaticano in un’opera imponente. La realizzazione di oltre 400 chilometri di collegamenti in fibra ottica ad alta velocita’ tra il piccolo Stato e le sue sedi extraterritoriali, incluse le Ville pontificie di Castel Gandolfo e la stazione radio di Santa Maria di Galeria, in provincia di Roma. L’intesa – informa un comunicato congiunto- e’ stata firmata questa mattina in Vaticano.

La seconda riguarda la telefonia mobile:

TLC: Vaticano passa a Vodafone per gestione mobile
(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 11 MAG – Il Vaticano si appresta a cambiare gestore per la telefonia mobile, passando da Telecom a Vodafone. Lo hanno anticipato fonti vaticane, precisando che il relativo accordo sarà firmato tra pochi giorni, il 14 maggio e che la telefonia fissa resterà comunque alla Telecom. La Vodafone si è aggiudicata una regolare gara. Finora la Santa Sede il Governatorato aveva un unico contratto con Telecom per la gestione di tutta la telefonia e, proprio questa mattina, ha stretto con Telecom un nuovo accordo per la realizzazione di una nuova rete di comunicazione integrata in fibra ottica.

Telecom Italia compensa quindi la perdita del mercato della telefonia mobile (in crescita, anche in Vaticano), con l’opera imponente che porta la fibra nel piccolo Stato e che, come sottolinea Stefano, vale lo 0,000011% della rete in rame esistente.

 
Commenti disabilitati su Divergenza fisso-mobile in Vaticano

Pubblicato da su 12 maggio 2010 in Internet, news, tecnologia

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: