RSS

MyTV – 2

11 Dic

A un mese dallo sbarco del decoder MySky HD in casa mia posso dire innanzitutto che confermo la mia prima, personalissima, impressione sui sistemi di broadcasting televisivo operativi in italia: pollice verso per il digitale terrestre, pollice su per le piattaforme satellitari. In realtà l’insoddisfazione per il digitale terrestre – che, come ricordo, è visibile grazie alla chiavetta USB inserita nel decoder di Sky – è dovuta all’approssimazione delle operazioni condotte dal momento dello switch-off in poi (che nella mia zona è avvenuto quasi un mese fa, ma a tutt’oggi molti canali sono instabili).

In questo mese ho fatto tesoro di alcune esperienze, che estrarrò dal cilindro a ruota libera. La prima: sul satellite alcune trasmissioni vengono criptate ed è preferibile vederle sul digitale terrestre. Soprattutto in casi come qualche sera fa, in cui Raiuno ha mandato in onda Cenerentola alle 21.30. Un orario un po’ diverso dai miei concetti di “prima serata”,o di “fascia oraria per bambini”. Poco male, mi sono detto, la registro con il decoder. Un clic sul tasto R e via. Salvo poi scoprire, il giorno dopo, di non aver regisitrato nulla: avevo selezionato il canale 101 (ossia Raiuno via satellite) dove il film era stato criptato. La prossima volta mi ricorderò di selezionare il 5001 (Raiuno sul digitale terrestre).

La seconda: i canali per i giovanissimi (dal 600 in avanti) possono avere contenuti educativi interessanti proposti in modo accattivante (ad esempio in cartoni animati come Vai Diego e famiglia). Però le pause pubblicitarie sono (ovviamente) farcite di spot che, soprattutto nel periodo natalizio, possono far rapidamente cambiare idea ai vostri figli sui loro oggetti del desiderio. Attenzione…

La terza: la funzione videoregistratore è davvero retroattiva. Con un film che avevo visto dall’inizio, mi è capitato di iniziarne la registrazione a trasmissione ormai avanzata (ero al 39mo minuto, la palpebra stava calando e ho pensato “registro il resto e lo riguardo domani”). Il giorno dopo ho scoperto con piacere (mio, ma soprattutto di mia moglie che aveva perso anche la fase iniziale) che il decoder me lo aveva registrato fin dall’inizio.

La quarta: certo che l’alta definizione è davvero fenomenale. Vedere un film o un evento sportivo su un canale HD cambia davvero l’esperienza dell’intrattenimento televisivo. I canali offerti da Sky presto saranno 50, che sembra un’enormità, ma quando si inizia a vedere la TV in un certo modo, è difficile tornare indietro (viene l’aspettiva che, prima o poi, tutti i canali diventino HD e quelli “rimasti” in bassa definizione sembrano una tecnologia obsoleta).

La quinta: il manuale di istruzioni fornito con il decoder MySky HD serve a poco, forse solo per conoscere il codice con cui sintonizzare il telecomando al vostro televisore. Il motivo non risiede nel fatto che il manuale non è completo, ma nella semplicità di utilizzo del decoder, che è la chiave del successo di ogni apparecchio tecnologico, soprattutto se deve finire nelle mani di un utente qualunque, incline o refrattario alla tecnologia.

 
Commenti disabilitati su MyTV – 2

Pubblicato da su 11 dicembre 2010 in news

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: