RSS

Mamma, papà, come possiamo chiamarli?

31 Gen

Stamattina mi chiedevo come potesse essere reale la notizia del Corriere intitolata

Gb: basta dire «mamma e papà», contro l’omofobia meglio parlare di «genitori»

dove si legge

Nelle scuole elementari britanniche sarà proibito usare l’espressione «mamma e papà» e diventerà obbligatorio utilizzare l’espressione neutra «genitori», in modo particolare nelle comunicazioni a casa. Come scrive mercoledì il popolare quotidiano Daily Mail…

ALT! Cosa c’è scritto sul Daily Mail?

Teachers should not assume that their pupils have a “mum and dad” under guidance aimed at tackling anti-gay bullying in schools.

It says primary pupils as young as four should be familiarised with the idea of same-sex couples to help combat homophobic attitudes.

Teachers should attempt to avoid assumptions that pupils will have a conventional family background, it urges.

It goes on to suggest the word “parents” may be more appropriate than “mum and dad”, particularly in letters and emails to the child’s home.

Non sembra la stessa cosa. E come è stato spiegato efficacemente su Wittgenstein, si tratta di un progetto articolato in cui “si suggerisce anche agli insegnanti di “non dare per scontato che i bambini abbiano per forza una mamma e un papà”; e per quanto ai benpensanti possa sembrare una sciocchezza di cui sghignazzare al bar, molti omosessuali potranno spiegarvi di quanto sia stato pesante e violento per la loro crescita l’abuso di parole che ad altri suonano “normali”. E ha ragione Massimo Gramellini a dire oggi che lo stesso dovrebbe valere per gli orfani: e infatti vale, ed è sempre valso. Ma comunque, i divieti sono quasi sempre uno sbaglio, in queste materie: ma qui nessuno ha proibito niente”.

 
Commenti disabilitati su Mamma, papà, come possiamo chiamarli?

Pubblicato da su 31 gennaio 2008 in (dis)informazione, media, Mondo, news

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: