RSS

La webcam? Roba da pensionati

23 Feb

Per la serie “come usare male i nuovi media”, ecco un nuovo episodio, dal titolo “ora non si può più parlare solo di bullismo giovanile”:

METTE SU WEB FILM ‘RUBATI’ DELLA MOGLIE NUDA
(ANSA) IMPERIA – Un uomo di 42 anni di Terracina (Latina), dipendente pubblico in pensione, ha ripreso di nascosto la moglie, impiegata quarantenne, con una webcam situata nel bagno e con una macchina fotografica sistemata in camera da letto e ha poi diffuso foto e filmati su un sito internet. Scoperto dalla polizia postale di Imperia, l’uomo è stato denunciato per violazione della legge sulla privacy e per il reato di interferenza nella vita privata.
L’operazione, battezzata ‘Spy Cam’, è stata compiuta in collaborazione con la polizia postale di Latina, nell’ambito di un servizio di monitoraggio finalizzato al contrasto della pedofilia e del bullismo. Il sito ‘miamoglie.altervista.org’
(non andateci, ci sono solo i sigilli, ndr) su cui l’uomo ha diffuso i filmini è stato posto sotto sequestro dall’autorità giudiziaria di Imperia.
“Siamo stati insospettiti dal fatto che la donna filmata sembrava piuttosto rilassata e tranquilla, ignara di trovarsi davanti a una telecamera – ha spiegato il dirigente dela polizia postale di Imperia, Ivan Bracco -. Abbiamo indagato e siamo risaliti all’utenza dalla quale si collegava l’uomo”. Sono stati scoperte decine di foto e una trentina di filmati che riprendevano la donna in atteggiamenti intimi, oltre a una registrazione audio dei rapporti sessuali con il marito. “Per la diffusione su internet di film e foto con dati sensibili – ha detto Ivan Bracco – è necessario avere l’ autorizzazione scritta dei soggetti, in caso contrario si rischiano pene dai 6 mesi ai 4 anni di reclusione”.

Non è nemmeno bullismo senile, però: questo signore ha sette anni più di me ed è già in pensione, e già solo per questo motivo dovrebbe ritenersi privilegiato e fortunato. Ma quando uno va in pensione, cosa fa per non rimanersene tutta la giornata sul divano a guardare la TV (e che fior fior di TV, poi)? Si dedica ad un hobby, fa volontariato, passa più (e miglior) tempo con la moglie.

E invece questo cosa si è inventato, per impegnare il tempo e rovinarsi la vita? Il voyeurismo alla rovescia, un esibizionismo parassitario che gli fa correre il rischio di andare in galera. Sul futuro del suo rapporto con la moglie avrei qualche riserva.

Se la coppia ha figli, non intendo scoprire se hanno un videofonino.

 
1 Commento

Pubblicato da su 23 febbraio 2007 in media, Mondo

 

Tag:

Una risposta a “La webcam? Roba da pensionati

  1. orio

    25 febbraio 2007 at 09:35

    che dire? la solita questione del bullismo giovanile si trasla in un concetto piu’ adulto, dove c’e’ un pensionato che non e’ mentalmente cresciuto che fa vedere a tutti la moglie che si spoglia. e che la polizia ha capito che era inconsapevole perche’ la vedeva in atteggiamenti forse troppo intimi e confidenziali (potremmo immaginarla mentre si scappera il naso, o che insiste guardandosi un neo – e mi fermo qui – atteggiamenti assolutamente non consoni all’esibizionismo).
    che tristezza 😦
    dove andremo a finire?

     
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: