RSS

Programmare un SMS? Utile, ma anche rischioso…

12 Dic

Nella giornata di oggi si è temuto per la vita di alcuni speleologi che erano entrati nell‘Antro del Corchia, per via di un SMS con una richiesta di soccorso spedito dal cellulare di uno di loro. Poi, per loro fortuna, si è scoperto che si era trattato di un falso allarme, causato da una banale svista:

Per precauzione, l’uomo ha lasciato in auto il suo cellulare, impostandolo per inviare automaticamente un sms d’allarme alle 22.30 nel caso in cui il gruppo non fosse tornato prima di quell’ora. Ovviamente, se non ci fossero stati contrattempi, il messaggio sarebbe stato cancellato prima dell’ora di invio. In base a quanto ricostruito, pero’, l’uomo si sarebbe confuso e avrebbe digitato 10.30 invece di 22.30.

La confusione gli è costata una denuncia per procurato allarme, nonostante si sia dichiarato costernato e abbia chiesto scusa ai 43 soccorritori impegnati nelle ricerche.

 
Commenti disabilitati su Programmare un SMS? Utile, ma anche rischioso…

Pubblicato da su 12 dicembre 2010 in news, News da Internet

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: