RSS

Faceskin, la visione social di Claudio Cecchetto

29 Mar

Claudio Cecchetto non sta mai fermo e in questi giorni ha lanciato pubblicamente il suo social network Faceskin, concretizzando un’idea che si basa sulla possibilità di conservare, nel profilo personale dell’utente, i percorsi di ricerca e i siti relativi a particolari tematiche, condivisibili con altri utenti.

La possibilità di conservare e condividere una weblist è interessante e quindi, a mio avviso, l’idea di partenza è buona, ma mi piacerebbe che fosse un punto di partenza per altri sviluppi. Ho un’opinione opposta sulla scelta del nome e della veste grafica: è molto spinto ed evidente il richiamo a Facebook (nome che ammicca e logo pressoché identico, anche nei colori), genera una somiglianza che io eliminerei al più presto, perché credo che il più affollato social network del mondo non abbia bisogno di imitatori, ne’ emulatori che lo pubblicizzino di rimbalzo. Volendo mantenere un legame che faccia traino in modo più efficace, piuttosto, renderei possibile l’iscrizione attraverso il collegamento ad un profilo-utente già esistente in altri servizi.

 
4 commenti

Pubblicato da su 29 marzo 2012 in Internet, social network

 

Tag: , , ,

4 risposte a “Faceskin, la visione social di Claudio Cecchetto

  1. Ferd

    29 marzo 2012 at 20:23

    Mi sembra che di social network che si chiamano”Face…” ne basti uno. Che tra un po’ sfiorerà il miliardo di iscritti.
    Faceskin potrebbe essere un’idea validissima, ma per come si presenta sembra solo (letteralmente) una volgare imitazione.

     
  2. Paola Dee

    30 marzo 2012 at 09:31

    non so a cosa serva ad altri utenti condividere le MIE ricerche e le MIE navigazioni, per me pollice verso

     
  3. Carcarlo

    31 marzo 2012 at 20:33

    Cecchetto ha sempre azzeccato le sue trovate, secondo me questa è un’ottima idea “social”.
    Però concordo che sia necessario trovare una identità più spiccata e non copiata da FB

     
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: