RSS

eG8: e quindi?

26 Mag

Ha chiuso i battenti il primo eG8 forum, che secondo il presidente francese Sarkozy è stato il primo G8 di Internet.

Vi hanno preso parte i protagonisti politico-economici della Rete, ma non vi hanno partecipato le associazioni degli utenti, ne’ gruppi come il Civil Society Internet Governance Caucus (IGC), che hanno lamentato la prevalenza di interlocutori “di parte”, ad eccezione forse di Lawrence Lessig (il suo intervento è nel video inserito a fine post).

Alla fine non mi è parso che siano state tratte conclusioni concrete: i difensori del copyright non si scollano da un modello di business che ormai ha segnato il passo; le aziende di telecomunicazioni continuano a pretendere dai grandi nomi di Internet (Google, Facebook, eccetera) di accollarsi gli investimenti in infrastrutture (che senza i servizi diffusi anche da quei big, però, non avrebbero ragione di esistere) e regolano, secondo i propri interessi, un mercato in cui nessuna istituzione è in grado di proporre una vera governance.

Nel seguito, l’intervento di Lawrence Lessig:

Da questo keynote emerge una certa diffidenza nei confronti delle istituzioni, che condivido soprattutto per i precedenti tentativi di regolamentazione attuati anche nel nostro Paese. Però personalmente, non escluderei a priori che un governo realmente competente (o ben supportato) in materia di Rete possa dare un contributo più collaborativo che distruttivo. Parlando del futuro, ovviamente.

 

 
Commenti disabilitati su eG8: e quindi?

Pubblicato da su 26 maggio 2011 in Life, Mondo, news, News da Internet, tecnologia

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: