RSS

iCloud, tutto sarà nella nuvola

07 Giu

Steve Jobs c’era, in (poca) carne e ossa, alla WWDC 2011 di San Francisco. E dopo le ultime novità sui sistemi operativi Lion (che sembra avere il potere di mandare in pensione il mouse) e iOS 5 (che sembra possa finalmente tagliare il cordone ombelicale tra iPhone e Mac) ha presidiato la scena da par suo, spiegando che iCloud – disponibile dal prossimo autunno – permetterà di rendere fruibile agenda, documenti, contenuti editoriali e multimediali tramite MacBook, iPhone, iPad e iPod (Touch). e sarà molto più che uno storage esterno. Certo, sarà la risposta agli analoghi servizi oggi resi disponibili da Google e Amazon, e (anche) per questo sarà una soluzione gratuita.

Il servizio si muoverà in un mercato enorme, i cui numeri sono stati snocciolati nel corso dell’evento: in poco più di un anno – 14 mesi – 15 miliardi di canzoni sono state vendute attraverso iTunes e 130 milioni di libri sono stati scaricati da iBooks Store. In quello stesso periodo sono stati venduti 25 milioni di iPad.

Il video dell’evento è all’indirizzo http://events.apple.com.edgesuite.net/11piubpwiqubf06/event/, mentre il preciso liveblogging di GadgetLab – Wired.com è qua: http://www.wired.com/gadgetlab/2011/06/live-blog-wwdc-2011/

 
Commenti disabilitati su iCloud, tutto sarà nella nuvola

Pubblicato da su 7 giugno 2011 in cellulari & smartphone, computer, Internet, Life, news, News da Internet

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: