RSS

Annunci economici (perché costano poco o nulla)

09 Mag

Dal Messaggero:

Brunetta: wi-fi in ogni scuola entro 2012
Il piano toccherà 10mila istituti in un anno

L’annucio del ministro alla 22esima edizione del Forum P. A.

Lodevole iniziativa, come sempre quando si tende a portare innovazione, benché condividere un accesso WiFi possa dare prestazioni inferiori alla disponibilità di un collegamento individuale via cavo. Al netto di questa considerazione, però, c’è un altro problema – anzi un insieme di problemi – parzialmente descritto nei commenti al medesimo articolo, che evidenzia la necessità di un riequilibrio delle risorse disponibili:

In ogni caso, mi risulta (e chi ne sa più di me è pregato di correggermi in caso di errore) che chi sovvenziona un istituto scolastico possa poi operare la relativa detrazione dalla propria dichiarazione dei redditi, purché il versamento sia effettuato in banca o in posta (in applicazione della Legge 40/2007, art. 13, comma 3).  Quindi non acquistare direttamente la carta, ma finanziarne l’acquisto, consentirebbe anche un vantaggio fiscale: non sarà una cifra considerevole, ma – come si dice da queste parti – meglio di due dita negli occhi…

 
Commenti disabilitati su Annunci economici (perché costano poco o nulla)

Pubblicato da su 9 maggio 2011 in computer, Internet, Ipse Dixit, Life, Mondo, news, News da Internet

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: